Pubblicato da: Michele Iurillo | ottobre 31, 2007

L’alternativa

Ultimamente sul newsgroup riguardante Amiga ho avuto una piacevole discussione con un “veterano” di Amithlon quale Seiya. Mi ha candidamente spiegato parecchie cose che non sapevo ed è stato un grado di portare luce nel buio più totale. Ergo mi sento in dovere di dire:

Grazie Seiya!!!

Dopo ciò ho potuto trarre le mie conclusioni. Amithlon è si ottimo, ma purtroppo ha una cosa che limita parecchio il suo utilizzo, vale a dire l’emulazione dei chip custom originali quali OCS, ECS ed AGA.
Non mi interessando davvero i primi due o comunque giocare sotto Amiga x86 visto che ho a mia disposizione console apposite per fini ludici ma, effettivamente, avere a disposizione l’emulazione dei chip custom potrebbe essere utile per far girare programmi talvolta spocchiosi o comunque che richiedono quei chip, come ad esempio Imagine o altri programmi di grafica che sfruttano l’RTG mixato all’AGA.

Ora mi sono dannato per trovare un soluzione…

Installare una versione minima di Windows e poi mettere in autoboot WinUAE?
NO!!! Neanche morto!

Installare una versione di linux base e far partire E-UAE?
Uhm… pensiamoci su… è più o meno come funziona Amithlon…

E cosa ho trovato?

X-AMIGA (http://xamiga.net)

Sebbene nella sezione download non ci sia nulla, il progetto sembra davvero buono e soprattutto user friendly e completamente compatibile a livello di hardware con tutti i sistemi.
Sebbene per un momento lo abbia abbandonato visto che non ci sono download, ravanando sul web ho trovato un comodo “how to” che spiega come installare una versione di Gentoo base (kernel su cui X-Amiga si basa), E-UAE e tutte le altre cose che possono servire tra cui periferiche di rete wireless.

Basandosi su E-UAE vuol dire avere a disposizione un’emulazione totale della CPU Motorola e dei Chip custom nonché il supporto di tutte le periferiche compatibili con il kernel Gentoo.

Ma c’è il rovescio della medaglia.

Non sono un asso sotto linux e sarà difficile riuscire a far girare tutto l’ambaradan in questione. La guida è fatta bene ma è parecchio macchinosa e complessa, richiedendo parecchi “know how” di base.
Tuttavia ho intenzione di provare, se non altro per sfruttare hardware ancora più potente di un Athlon 64 3200+ e per poter utilizzare periferiche integrate come scheda audio e LAN che altrimenti Amithlon non supporterebbe.

Devo provare, ma credo che questa potrebbe essere una soluzione di gran lunga superiore ad Amithlon.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: