Pubblicato da: Michele Iurillo | novembre 20, 2007

Amiga 600: piccolo gioiello

Giacchè oggi sono stato a casa malato, mi sono dilettato ad aprire per bene il mio ultimo acquisto: Amiga 600.

June Bug è stato da tutti criticato aspramente poiché più costoso dell’Amiga 500 e soprattutto non presentava maggiori innovazioni. Insomma un’altra cosa in stile Commodore, sempre in ritardo.

Tuttavia devo ammettere che a me l’Amiga 600 è sempre piaciuta a livello di estetica. Oggi, aprendo la mia ho potuto notare come in un così piccolo spazio riesce a risiedere un computer completo e più che altro mi è stato utile per prendere le misure per fare le dovute modifiche a questo gioiellino.

La cosa che mi preme sottolineare è che questo Amiga 600, a differenza del 2000, non sarà un progetto ristretto all’X86, ma anzi lascia parecchie strade aperte al PowerPC sia esso per MorphOS che per AmigaOS4.

Con le dovute modifiche, l’Amiga 600 può ospitare senza nessun problema una scheda madre in formato Mini-ITX fanless e questo vuol dire che può ospitare tranquillamente una VIA EPIA oppure SAM440EP, quando sarà supportata da AmigaOS4 (fucking lawsuit!!!).

Comunque all’inizio sarà il primo tipo ad alloggiare dentro l’Amiga 600. Con poche modifiche sarà inoltre possibile montare un floppy drive standard 3.5″ ed attraverso un’alloggiamento sullo chassis superiore anche un DVD-RW per portatili con adattatore 2.5″-3.5″.

Per quanto concerne l’Hard Disk credo di orientarmi verso un 2.5″ o un 1.8″ fissato alla porta dello slot di espansione e quindi anche facilmente rimovibile in caso di necessita. Ovviamente anche quì verrà utilizzato un adattatore a 3.5″.

Il problema tastiera è risolto col Keyrah che mi permetterà di collegare la tastiera standard del 600 ad una comune porta USB. Per il mouse penso di rivolgermi all’uso di un trackball PS2 oppure un touchpad ad hoc magari rippato da un vecchio portatile e riadattato PS2.

L’alimentazione? Problema risolto con alimentatore mini-ITX più power source esterna.

E ora le dolenti note:

Conto totale più di 600 Euro riverniciatura esclusa.

Si forse è troppo, ma avere una Portable Multimedia Station è PRICELESS!


Responses

  1. ciao. Leggo il tuo messaggio solo ora. Sei riuscito nell'impresa? Oggi anch'io vorrei fare la stessa cosa e avri bisogno di un aiuto. ciao.

    mygrv@yahoo.co.uk


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: